PyeongChang 2018, Kim Jong Un invita a Pyongyang presidente del Sud
Un passo verso la distensione dei rapporti, a patto che il Nord riprenda il dialogo con gli Stati Uniti

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha invitato il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in a partecipare a un summit a Pyongyang. Lo ha riferito un portavoce della Casa Blu, sede della presidenza sudcoreana, citata dai media locali. Secondo quando si legge nell'invito, inviato da Kim Yo Jong, sorella del leader nordcoreano in visita al Sud per i Giochi Olimpici di PyeongChang, Kim è pronto per incontrare Moon "il prima possibile".

Si tratterebbe del terzo summit inter-coreano, dopo che il defunto leader del Nord Kim Kim Jong Il ha incontrato Kim Dae-jung e Roh Moo-hyun del Sud rispettivamente nel 2000 e nel 2007, in entrambi i casi a Pyongyang.

Moon ha incontrato Kim Yo Jong e il capo di stato cerimoniale del Nord, Kim Yong Nam, per un pranzo alla Blue House, sede della presidenza sudcoreana. "L'inviato speciale Kim Yo Jong ha consegnato una lettera personale" da parte del fratello affermando il suo "desiderio di migliorare le relazioni inter-coreane", ha fatto sapere il portavoce di Moon, Kim Eui-kyeom. "Facciamolo accadere creando le condizioni necessarie in futuro", ha risposto Moon sottolineando anche la necessità che il Nord riprenda il dialogo con gli Stati Uniti. "Una rapida ripresa del dialogo è necessaria anche per lo sviluppo delle relazioni delle due Coree", ha spiegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata