Putin risponde a Trump: "755 americani lasceranno la Russia"
La rappresaglia (annunciata) di Mosca agli allontanamenti decisi dagli americani

Il presidente russo Vladímir Putin ha annunciato oggi che 755 funzionari delle ambasciata e dei consolati degli Stati Uniti in Russia tra diplomatici e tecnici devono lasciare la Russia dal 1° settembre. "Più di mille funzionari, diplomatici e personale tecnico hanno lavorato e lavorano ancora in Russia (per l'ambasciata degli Stati Uniti). Ora 755 cesseranno la loro attività", ha detto Putin in un'intervista alla televisione di stato russa 'Rossia'.

La notizia è la conferma di voci già circolate nei giorni scorsi. I russi vogliono pareggiare il numero di loro funzionari rimasti negli Stati Uniti dopo i recenti allontanamenti in seguito alle sanzioni decise da Washington. Si è anche parlato della chiusura di un compound e di un magazzino attualmente nelle disponibilità dei diplomatici americani a Mosca

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata