Putin: Obama ha ammesso errori in Libia, è un uomo perbene
"Riconoscere i propri errori non è facile, questo dimostra che l'attuale presidente degli Stati Uniti è un uomo perbene"

Il presidente Usa Barack Obama è un uomo perbene per aver riconosciuto i suoi errori nell'intervento militare in Libia. Lo ha dichiarato il leader russo Vladimir Putin, durante la quattordicesima 'linea diretta' con il Paese, trasmessa in tempo reale dalla tv di Stato, in cui il presidente risponde alle domande dei cittadini. "In primo luogo, riconoscere i propri errori non è facile - ha spiegato Putin che ha sempre avuto un rapporto teso con Obama - Questo dimostra ancora una volta che l'attuale presidente degli Stati Uniti è un uomo perbene". "Quando era senatore Obama ha criticato le azioni dell'allora amministrazione usa in Iraq. Purtroppo, come presidente ha commesso gli stessi errori in Libia - ha aggiunto il presidente russo - Ormai è successo e va bene che il mio collega abbi avuto il coraggio di una simile affermazione".

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata