Putin conferma: "L'esplosione di San Pietroburgo è stata atto di terrorismo"
Almeno 10 le persone rimaste ferite. L'Isis festeggia in rete

L'esplosione avvenuta ieri in un supermercato a San Pietroburgo, in cui sono rimaste ferite almeno 10 persone, è stata il risultato di un atto di terrorismo. Lo ha confermato il presidente russo Vladimir Putin nel corso di una cerimonia di premiazione al Cremlino per militari russi e donne soldato che hanno prestato servizio in Siria. "Sappiamo che ieri è stato compiuto un atto di terrorismo - ha commentato Putin - "E di recente il servizio di sicurezza federale ha impedito un altro tentativo di azione terroristica".

Ieri l'Isis ha festeggiato l'attacco in rete: "Se Dio vuole daremo ai crociati un assaggio della loro stessa medicina". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata