Proteste in Pakistan dopo l'assoluzione di Asia Bibi

Asia Bibi adesso è salva. La corte suprema del Pakistan ha assolto la donna, di religione cristiana, condannata a morte per blasfemia nel 2010. Dopo la decisione molti islamisti militanti sono scesi per le strade nel Paese per contestarla e invocando l'impiccagione per Asia