Protesi Pip, centinaia di donne a Marsiglia per assistere a processo

Marsiglia (Francia), 17 apr. (LaPresse/AP) - Centinaia di donne a cui sono state impiantate le protesi mammarie difettose PIP si sono riunite a Marsiglia per seguire il processo per frode contro cinque dirigenti della compagnia Poly Implant Prothese, accusati di avere usato silicone scadente per la realizzazione di migliaia di impianti. Fra i difetti denunciati da oltre cinquemila delle 125mila donne operate ci sono rotture e perdite delle protesi, che erano invece state dichiarate sicure dai vertici della compagnia. Secondo le stime dei vari governi, sono stati oltre 42mila le donne britanniche che hanno ricevuto le protesi, più di 30mila in Francia, 25mila in Brasile e 15mila in Colombia. In Venezuela, dove gli impianti PIP erano molto popolari, il governo ha offerto la rimozione gratuita delle protesi alle circa 16mila donne a cui erano state impiantate, così come in Francia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata