Presunto drone Usa trovato al largo di isola delle Filippine

Manila (Filippine), 7 gen. (LaPresse/AP) - Un presunto drone statunitense è stato trovato galleggiare nel mare al largo dell'isola filippina di Masbate. La marina militare di Manila ha inviato una nave con esperti in artiglieria dopo che alcuni pescatori hanno fatto sapere di aver avvistato un oggetto simile a una bomba. Sul drone BQM-74e, lungo 3 metri e color arancione, è visibile la scritta 'Navy'. Il velivolo, ha riferito il capitano Jason Rommel Galang della marina, è stato consegnato alle autorità locali. Non è chiaro perché e come sia finito nelle acque di Masbate.

La portavoce dell'ambasciata Usa a Manila, Bettina Malone, ha fatto sapere che sono in corso accertamenti volti a stabilire se si tratti di uno dei velivoli usati nelle esercitazioni militari e perché si trovasse al largo dell'isola filippina. Il drone, ha aggiunto, non è armato e non è usato per la sorveglianza. In passato, le truppe statunitensi hanno usato droni per la sorveglianza, per aiutare soldati filippini a rintracciare gli estremisti legati ad al-Qaeda nel sud del Paese. Almeno due droni Usa erano già stati trovati da abitanti locali sull'isola meridionale di Mindanao. Sull'isola di Masbate sono invece presenti guerriglieri comunisti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata