Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto
Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Le autorità della California hanno annunciato mercoledì l'arresto di un uomo sospettato di essere il "killer del Golden State", responsabile di una serie di omicidi e stupri in California negli anni '70 e '80. "Martedì, un mandato di arresto è stato presentato" contro James Joseph DeAngelo, 72 ex poliziotto, accusato proprio di omicidio e stupro con circostanze aggravanti.

"È stato identificato dopo quarant'anni di ricerche attraverso l'analisi del Dna", ha detto il procuratore distrettuale di Sacramento Anne Marie Schubert in una conferenza stampa. Il killer è considerato responsabile di una cinquantina di stupri e di dodici omicidi un po' in tutto lo Stato della California. Tra giugno e luglio del 1976 vi furono i primi cinque stupri in un'area della California settentrionale intorno a Sacramento. Poi cominciarono gli omicidi (all'inizio di coppie) sia per rapina che per motivi sessuali. I corpi venivano trovati massacrati e legati utilizzando nodi molto particolari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata