Polonia, scontri durante marcia giorno indipendenza: polizia interviene

Varsavia (Polonia), 11 nov. (LaPresse/AP) - La polizia è intervenuta con gas lacrimogeni e sparando proiettili di gomma contro i manifestanti che stavano partecipando a una marcia organizzata dai partiti di destra a Varsavia, in occasione della festa dell'indipendenza. Secondo quanto riferisce il portavoce della polizia, Mariusz Sokolowski, due ufficiali sono rimasti feriti e alcuni hooligan sono state arrestati per aver tirato pietre e oggetti di metallo contro le forze di sicurezza. Gli estremisti sono intervenuti solo in uno dei molti cortei che hanno avuto luogo oggi nella capitale, per celebrare i 94 anni di sovranità polacca. Alla marcia guidata dal presidente Bronislaw Komorowski, ad esempio, hanno preso parte migliaia di persone che hanno sfilato pacificamente. Anche lo scorso anno alcune manifestazioni erano diventate violente, con molti poliziotti feriti e danni alle strade.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata