Polonia, per la prima volta in Parlamento un deputato trans e uno gay

Varsavia (Polonia), 8 nov. (LaPresse/AP) - Il deputato transessuale Anna Grodzka e l'omosessuale dichiarato Robert Biedron hanno preso i loro seggi nel nuovo Parlamento eletto in Polonia mentre questo si prepara alla prima sessione dalle elezioni del 9 ottobre scorso. Si tratta di un evento storico che riflette i profondi cambiamenti sociali in corso nel Paese tradizionalmente cattolico. I 460 parlamentari della Camera Bassa o Sejm e i 100 del Senato si sono riuniti per la prima volta dal voto di ottobre, che ha assegnato il secondo mandato al primo ministro di centrodestra Donald Tusk. Il premier si dimetterà formalmente con il suo governo per poi formarne uno nuovo, che dovrà sottoporsi a un voto di fiducia in Parlamento a fine mese. Tusk ha in programma di continuare a governare con l'alleato degli ultimi quattro anni, il Partito popolare polacco.

"Questo è un momento simbolico che non è dovuto a me ma ai polacchi, perché sono stati loro a fare una scelta durante le elezioni", ha detto Grodzka dopo essere entrata in Parlamento. "Tutti - ha proseguito - volevano una Polonia moderna, una Polonia aperta alla diversità, una Polonia dove tutte le persone si sentono a loro agio indipendentemente dalle loro differenze. Non potevo deludere le loro aspettative". Diversi deputati hanno stretto la mano alla parlamentare e uno l'ha baciata sulla guancia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata