Polonia, marcia nazionalisti in festa indipendenza a Varsavia: scontri

Varsavia (Polonia), 11 nov. (LaPresse/AP) - Manifestanti nazionalisti hanno dato fuoco ad automobili, infranto vetri delle finestre di negozi e lanciato pietre contro agenti durante una marcia a Varsavia, organizzata per commemorare il Giorno dell'indipendenza. I poliziotti hanno risposto con gas lacrimogeni e granate stordenti, arrestando una decina di persone coinvolte nelle violenze. Il portavoce della polizia, Marius Sokolowski, ha fatto sapere che due agenti e alcune altre persone sono state ricoverate per ferite riportate durante gli scontri. Dopo le prime violenze che si erano verificate durante la marcia dei nazionalisti nel centro di Varsavia le autorità hanno dichiarato la protesta illegale. In altre parti della capitale e del Paese migliaia di polacchi hanno manifestato pacificamente per commemorare l'indipendenza riacquistata dal Paese al termine della prima guerra mondiale nel 1918.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata