Polonia, Ewa Kopacz nominata primo ministro dopo dimissioni di Tusk

Varsavia (Polonia), 15 set. (LaPresse/AP) - La speaker della Camera bassa del Parlamento polacco, Ewa Kopacz, è stata nominata primo ministro dal presidente Bronislaw Komorowski, che le ha affidato il compito di formare un nuovo governo. Kopacz succederà a Donald Tusk, dimessosi dall'incarico dopo l'elezione a presidente del Consiglio europeo. Formerò "un buon governo", ha assicurato la 57enne, che ha due settimane di tempo per presentare la nuova squadra di ministri. Secondo i media polacchi, il ministro degli Esteri Radek Sikorski potrebbe sostituire Kopacz come presidente del Parlamento, il secondo incarico più importante nel Paese, in una mossa che dovrebbe rafforzare il partito Piattaforma civica di Tusk in vista delle elezioni parlamentari e presidenziali dell'anno prossimo. Il nuovo governo presterà giuramento il 22 settembre, mentre il 27 settembre è atteso il voto di fiducia in Parlamento.

Komorowski si è detto fiducioso che Kopacz controllerà il governo così come ha controllato finora il Parlamento. La 57enne, che ha lavorata come pediatra ed è stata ministra della Salute, guiderà il governo di centrodestra fino alle elezioni in programma nell'autunno del 2015. Kopacz sarà la seconda donna a ricoprire l'incarico di premier in Polonia dal 1989. La 57enne, divorziata e con una figlia e un nipote, è considerata una delle alleate più strette di Tusk.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata