Polizia uccide 13enne nero in Ohio: aveva pistola aria compressa
Ancora una volta un minore di colore colpito dalle forze dell'ordine Usa

Un 13enne afroamericano, identificato come Tyree King, è stato ucciso dalla polizia a Columbus, in Ohio, che pensava fosse armato. Lo riportano i media locali. L'emittente Nbc news spiega che la presunta arma in mano al 13enne è poi risultata essere una pistola ad aria compressa. Secondo la ricostruzione fornita dalla polizia, gli agenti volevano fermare il 13enne e un altro uomo per interrogarli in relazione a una rapina a mano armata; a un certo punto il ragazzino ha "preso una pistola dalla cintura" e gli agenti hanno sparato diverse volte. L'arma poi recuperata sulla scena è risultata essere una pistola ad aria compressa, ha riferito il capo della polizia di Columbus, Kim Jacobs, che ha mostrato un'immagine dell'arma spiegando che ha lo stesso aspetto della pistola in dotazione degli agenti. "Si è rivelata non essere un'arma da fuoco, ma come potete vedere sembra un'arma da fuoco in grado di uccidere", ha detto.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata