Pokemon Go, ferrovie Bulgaria: Via giocatori dalle rotaie
La compagnia Bdz agli utenti: "I Pokemon in realtà non esistono"

Le ferrovie dello Stato bulgare stanno sollecitando i giocatori di Pokemon Go a tenersi lontano dai binari. In un comunicato della compagnia ferroviaria Bdz si legge che "è in gioco la sicurezza degli utenti perchè i treni non si possono fermare rapidamente per evitare le persone sulle rotaie" e si ricorda che "i Pokemon in realtà non esistono".

In tema di sicurezza stradale, in Italia anche il Codacons ha fatto sentire la sua voce, chiedendo di vietare il gioco per evitare un aumento di incidenti.

Il videogioco installato tramite un'app su cellulari è diventato famoso in pochi giorni coinvolgendo 7 milioni di persone. 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata