Pistorius, difesa: L'atleta è depresso e rischia il suicido

Pretoria, 2 lug. (LaPresse/AP) - Oscar Pistorius soffre di gravi disturbi mentali e il rischio di un suicidio aumenterà a meno che non continui ad ottenere cure psichiatriche. A sostenerlo è l'avvocato dell'atleta, Barry Roux, che questa mattina in tribunale a Pretoria, in Sudafrica, ha letto gli estratti del rapporto compilato da tre psichiatri, secondo cui il corridore soffre di depressione e disturbo da stress post-traumatico dopo aver ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp nel giorno di San Valentino del 2013. "La sua condizione - si legge nel rapporto presentato dalla difesa - è destinata a peggiorare se il trattamento medico venisse interrotto". Gli specialisti hanno osservato Pistorius per 30 giorni all'interno dell'ospedale psichiatrico di Stato. Secondo il rapporto disposto dalla Procura, invece, l'atleta non era malato di mente quando ha colpito a morte la fidanzata.




© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata