Pistorius, agenti fotografarono arresto: polizia confisca 49 cellulari

Stellenbosch (Sudafrica), 16 apr. (LaPresse/AP) - La polizia sudafricana ha confiscato 49 telefoni cellulari ad agenti che li usarono per fotografare Oscar Pistorius al suo arresto per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. È quanto dichiarato dal ministro della Polizia Nathi Mthethwa, in risposta a una domanda del Parlamento. Dei 49 telefoni sequestrati ai poliziotti, quattro erano cellulari "di servizio" e gli altri 45 erano privati. I telefonini potrebbero essere in futuro utilizzati come prove per eventuali procedimenti disciplinari nei confronti degli agenti. Il ministro non ha dichiarato quanti poliziotti abbiano scattato foto di Pistorius, ma ha specificato che le immagini sono state prese mentre l'atleta veniva trasportato fra il tribunale e la stazione di polizia di Boschkop, dove è stato inizialmente trattenuto. Senza fare il nome di Pistorius, Mthethwa ha affermato che la confisca dei cellulari è stata necessaria "dopo la scoperta che un soggetto di alto profilo era stato fotografato mentre era agli arresti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata