Pillola giorno dopo per donne di ogni età: governo Usa fa dietrofront

New York (New York, Usa), 11 giu. (LaPresse/AP) - Il governo degli Stati Uniti si adeguerà alla decisione del giudice distrettuale Edward Korman, che ha stabilito che la pillola del giorno dopo possa essere acquistata da ragazze e donne di qualunque età senza prescrizione medica. Il dipartimento di Giustizia Usa ha notificato ieri la sua decisione al giudice e, se questo la approverà, il ministero farà cadere l'appello che aveva presentato ad aprile. La Food and drug administration (Fda), l'ente americano per la regolamentazione dei farmaci e degli alimenti, si stava preparando già nel 2011 a eliminare i limiti sull'acquisto del contraccettivo d'emergenza, ma la decisione era stata bloccata dal segretario per i Servizi umani Kathleen Sebalius. La volontà di limitare le vendite della pillola, aveva dichiarato Korman, è "politicamente motivata, scientificamente ingiustificata e contraria ai precedenti della Fda".

La decisione del dipartimento di Giustizia pone fine a una lotta durata anni fra l'amministrazione Obama, a favore dei limiti di età sulla vendita ritenuti misura di buon senso, e i gruppi per i diritti delle donne, per cui la pillola dovrebbe essere acquistabile liberamente per dare a tutte il pieno controllo sul proprio corpo e sulla riproduzione. Secondo i gruppi per i diritti delle donne e delle ragazze, come il National women's liberation, la scelta del governo di adeguarsi alla decisione del giudice Korman potrebbe essere un passo in avanti verso una "giustizia riproduttiva", se la Fda agirà rapidamente per liberalizzare la vendita della pillola.

In precedenza i gruppi avevano condannato il ricorso in appello del governo, definendolo una mossa motivata politicamente e un passo indietro sulla salute. La decisione del dipartimento di Giustizia rappresenta un repentino dietrofront per l'amministrazione Obama rispetto al 2011, quando il presidente appoggiò il blocco imposto da Sebelius. "In qualità di padre di due figlie, penso sia importante per noi assicurarci che venga applicato il senso comune a varie regole, quando si tratta di farmaci da banco", disse Barack Obama ai tempi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata