Perù, ergastolo per Artemio: era ultimo leader di Sendero Luminoso

Lima (Perù), 8 giu. (LaPresse/AP) - Una corte peruviana ha condannato all'ergastolo, senza libertà di condizionale, il leader di Sendero Luminoso Florindo Flores, meglio conosciuto come Compagno Artemio. Quest'ultimo è stato riconosciuto colpevole di terrorismo, narcotraffico e riciclaggio di denaro. La corte, composta da tre giudici, lo ha anche condannato al pagamento di una multa di 180 milioni di dollari. Lui ha fatto sapere che presenterà appello. Artemio era stato catturato a febbraio 2012 nella valle di Alta Huallaga, roccaforte del gruppo ribelle tra la fine degli Ottanta e l'inizio dei Novanta, prima che la formazione venisse sconfitta. Il guerrigliero ha quindi guidato una frangia residua di Sendero Luminoso e, secondo le autorità, si è occupato di proteggere il commercio di cocaina nella valle. Artemio era particolarmente vicino al leader del movimento, Abimael Guzman, catturato nel 1992 e condannato all'ergastolo senza la possibilità di condizionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata