Perquisizione in casa della capo della campagna di Trump
L'Fbi ha fatto visita all'abitazione di Paul Manafort in Virginia e ha sequestrato documenti e altro materiale nell'ambito delle indagini sul Russiagate

Agenti dell'Fbi hanno sequestrato documenti e altri materiali da un'abitazione in Virginia di Paul Manafort (nella foto), capo della campagna elettorale dell'allora candidato e ora presidente americano Donald Trump. Il sequestro rientra nelle indagini sulle presunte interferenze della Russia nelle elezioni del 2016, ha riferito il Washington Post. Il raid è stato condotto senza preavviso il 26 luglio, dopo un incontro di Manafort con membri della commissione Intelligence del Senato, secondo il Post che ha citato fonti non identificate a conoscenza dei fatti. Un portavoce di Paul Manafort ha confermato che la perquisizione c'è stata e che l'Fbi aveva un mandato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata