Pence a Monaco: Trump sostiene la Nato e l'Ue
Ma il vicepresidente Usa avverte gli alleati: "Rispettino gli impegni"

Milano, 18 feb. (LaPresse) - L'amministrazione Trump sosterrà la Nato e resterà al fianco dell'Europa, nonostante stia cercando un nuovo "terreno comune" di cooperazione con la Russia. Lo ha detto il vice presidente degli Stati Uniti, Mike Pence,  alla conferenza di Monaco sulla sicurezza. Pence ha tuttavia sottolineato che gli alleati devono pagare la loro parte per la Nato, aggiungendo che molti Paesi non lo stanno facendo in modo "chiaro e credibile". Il vice di Trump ha chiarito inoltre che la Russia deve onorare gli accordi di pace di Minsk e lavorare a un strategia per ridurre la violenza nell'Ucraina orientale.

 

MERKEL: LAVORIAMO PER MIGLIORARE RAPPORTI CON RUSSIA. "Non smetteremo di far pressione per stabilire migliori relazioni con la Russia", ha dichiarato la padrona di casa, la cancelliera, tedesca Angela Merkel, alla conferenza di Monaco. "L'Unione Europea ha l'obbligo di accettare i rifugiati", ha spiegato inoltre la cancelliera, che invita a non confondere tra religione e violenza.  "L'Islam non è fonte di terrorismo. E' necessario coinvolgere tutti gli stati musulmani nella lotta contro il terrorismo", ha sottolineato Merkel. La conferenza di Monaco, che si chiude oggi, sta affrontando alcuni temi come il futuro delle relazioni transatlantiche, il ruolo e le capacità della Nato dopo l'elezione alla Casa bianca di Donald Trump e la guerra in Siria.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata