Parigi, scontri al corteo Primo maggio: lanci di oggetti e gas lacrimogeni
Circa 1200 dimostranti di estrema sinistra contro gli agenti di polizia: 109 fermati

Il prefetto Michel Delpuech a Parigi ha chiesto che il corteo sindacale del Primo maggio cambi percorso a Parigi, dopo che si sono verificati scontri. Lo ha fatto sapere la prefettura. La manifestazione è stata "invitata" ad andare in place d'Italie passando per il quai de la Râpée e non per il boulevard de l'Hôpital nel Tredicesimo arrondissement, dove ci sono stati scontri fra le forze dell'ordine e un migliaio di persone con il volto coperto.

I dimostranti di estrema sinistra, stimati in almeno 1.200 dalla prefettura, hanno lanciato oggetti agli agenti, che hanno risposto lanciando contro di loro gas lacrimogeni e usando un cannone ad acqua: 109 le persone fermate e prese in custodia, ha riferito il ministro dell'Interno francese Gerartd Collomb. Secondo Le Parisien, un'autoscuola e un fast-food sono stati danneggiati e saccheggiati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata