Parigi, Nono arresto in Belgio per attacchi 13 novembre: è trentenne, oggi in tribunale

Bruxelles (Belgio), 24 dic. (LaPresse/Reuters) - Un uomo è stato arrestato dalla polizia di Bruxelles in relazione agli attacchi terroristici del 13 novembre a Parigi. Lo hanno annunciato i procuratori federali belgi. Salgono così a nove le persone arrestate in Belgio per gli attentati avvenuti nella capitale francese. L'ultimo arresto è stato compiuto questa settimana, ma la procura ha diffuso la notizia solo oggi per evitare di mettere in allerta potenziali complici, ha riferito oggi un portavoce.

Secondo il quotidiano belga DH, l'uomo arrestato era stato contattato da Hasna Ait Boulahcen, la giovane che aveva ospitato la mente degli attacchi, Abdelhamid Abaaoud, e con lui era stata uccisa nel raid della polizia a Saint Denis il 18 novembre.

Ha 30 anni ed è di nazionalità belga ed è stato identificato come Abdoullah C. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di omicidi terroristi e partecipazione alle attività di un gruppo terroristico e comparirà oggi in tribunale, che deciderà sull'eventuale prolungamento della sua detenzione. La procura federale belga ha fatto sapere che l'arrestato aveva avuto contatti con Hasna Ait Boulahcen, e con il cugino di lei Abdelhamid Abaaoud, mente degli attacchi di Parigi, entrambi uccisi nel raid della polizia a Saint Denis il 18 novembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata