Parigi, fermati 15 sospetti per furto e aggressione a Kim Kardashian
Il bottino della rapina era stato soldi e gioielli per 9 milioni di euro

Quindici persone sono state arrestate e alcune sono state trattenute per essere interrogate dalla polizia francese in relazione al furto nella camera d'albergo della star tv Kim Kardashian a Parigi. Lo hanno riferito alcuni media francesi spiegando che il blitz delle forze dell'ordine è avvenuto simultaneamente in sei ore in diverse zone della regione parigina. Le accuse per i fermati, secondo quanto riporta Europe 1, sono rapina a mano armata in banda organizzata, sequestro e associazione a delinquere. Kardashian era stata aggredita nella sua camera d'albergo nell'8° arrondissement di Parigi nella notte tra il 2 e il 3 ottobre scorso. Alcuni uomini vestiti da agenti di polizia avevano fatto irruzione nella stanza dopo aver minacciato il guardiano di notte. La star era stata legata e rinchiusa nel bagno: i ladri avevano sottratto soldi e gioielli per un valore complessivo di 9 milioni di euro.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata