Parigi, dopo gli scontri "le pulizie" sugli Champs-Élysées

Dopo un altro sabato di guerriglia a Parigi, dove i gilet gialli si sono di nuovo mobilitati per protestare contro il caro-carburante, decine di persone sono a lavoro nella capitale francese per ripulire la devastazione sugli Champs-Élysées. Ieri scontri, arresti e feriti, auto date alle fiamme e palazzi bruciati, Evacuati anche alcuni grandi magazzini del centro. Un centinaio i feriti, tra cui 14 poliziotti. Oltre 200 i dimostranti fermati.