Parigi, Bataclan vieta ingresso a Eagles of death metal
Due membri della band respinti al concerto di Sting

Due membri della band americana Eagles of death metal, che suonava al Bataclan la sera del 13 novembre 2015, quando un commando jihadista fece irruzione uccidendo 90 persone, hanno provato a entrare stasera nel locale in occasione del concerto di riapertura, in cui si è esibito Sting, ma è stato negato loro l'accesso. Lo riporta la stampa francese. "Sono venuti e li ho respinti", ha detto il condirettore del Bataclan secondo quanto riporta la stampa francese. Questo sembra legato al fatto che il cantante, del gruppo, Jesse Hughes, accusò alcuni vigilanti della sala di aver abbandonato il proprio posto appositamente per facilitare l'attacco. "Per rispetto generale, e per le vittime e il personale del Bataclan, non li inviterò", aveva già detto Frutos in un'intervista a France Info.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata