Panico in volo, passeggero tenta di aprire portellone per fumare
Il volo Lufthansa Monaco-Vancouver costretto ad atterraggio di emergenza ad Amburgo

Vuole fumare una sigaretta in volo e tenta di aprire il portellone dell’aereo. Panico a 11 mila metri d’altezza sull’aereo Lufthansa in viaggio, domenica, da Monaco a Vancouver. Non riuscendoci, l’uomo avrebbe incominciato urlare e ad agitarsi e la situazione a bordo, con diversi pazienti in ansia, sarebbe diventata presto ingestibile. Il volo LH476 è stato così costretto a un atterraggio di emergenza ad Amburgo. Qui, l’uomo è stato trasferito in una struttura psichiatrica locale. Dan Iosch, un passeggero seduto in prima classe, ha raccontato a CBC News: "C'era un uomo nella parte posteriore dell’aereo che urlava cercando di forzare il portellone”. Iosch ha sostenuto che “il pilota è stato incredibile, ha mantenuto la calma, tenendo tutto sotto controllo, e ha deciso di atterrare ad Amburgo”. La polizia tedesca ha aperto un’indagine sull’accaduto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata