Panama Papers, Putin: Sono una provocazione progettata dagli Usa
Secondo Putin i rapporti usciti sui media sono stati progettati per seminare dubbi su alcune persone

 Le notizie dei media riguardo conti offshore a Panama sono una provocazione e il quotidiano tedesco che ha rivelato i documenti ha debiti con la banca Usa Goldman Sachs. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin durante la quattordicesima 'linea diretta' con il Paese, trasmessa in tempo reale dalla tv di Stato, in cui il presidente risponde alle domande dei cittadini. Secondo Putin, dietro lo scandalo 'Panama papers' vi sarebbero funzionari degli Stati Uniti e i rapporti usciti sui media sono stati progettati per seminare dubbi su alcune persone.

Intanto domani il settimanale "L'Espresso" pubblicherà  nuova inchiesta suiPanama Papers, il colossale archivio dello studio Mossack Fonseca. Nell'articolo, il settimanale rivela una seconda lista di italiani con i soldi offshore. Sono 100 in tutto, imprenditori, professionisti, manager di ogni parte d'Italia: tra i più noti  Emanuela Barilla, Adriano Galliani, il miliardario Stefano Pessina. E poi società riconducibili a Silvio Berlusconi e Flavio Briatore

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata