Palermo, fa esplodere fuochi d'artificio a un funerale, denunciato

L'uomo ha pensato, in questo modo, di rendere omaggio a un parente defunto e ha improvvisato un piccolo spettacolo pirotecnico al passaggio del feretro. Paura, fuggi fuggi e traffico paralizzato

La polizia è risalita all'identità dell'uomo che ieri mattina, durante una cerimonia funebre, al seguito del feretro, ha fatto esplodere alcuni giochi pirotecnici, paralizzando per qualche minuto la circolazione nei pressi di corso Tukory, creando non pochi disagi.

L'uomo, un 37enne palermitano, che voleva in quel modo offrire un tributo in memoria di un congiunto defunto, durante il tragitto verso il cimitero, al termine della celebrazione del rito funebre, avrebbe interrotto la marcia del feretro portato a spalla nei pressi dell'incrocio tra corso Tukory e via Carmelo Lodato e a quel punto avrebbe tirato fuori una scatola di giochi pirotecnici e ne ha fatto esplodere alcuni. Ovviamente si è creata una situazione surreale con passanti spaventatissimi, traffico paralizzato, persone che fuggivano. Gli accertamenti svolti dagli agenti hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti, individuarne il responsabile e denunciarlo per il reato di 'accensioni ed esplosioni pericolose'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata