Pakistan, uomo armato attacca scuola: ucciso preside, feriti 6 bimbi

Karachi (Pakistan), 30 mar. (LaPresse/AP) - Un uomo armato con pistola e granate ha attaccato una scuola di Karachi, in Pakistan, durante una cerimonia, uccidendo il preside e ferendo sei bambini. Quindi si è messo in fuga. Lo rende noto l'ufficiale Masir Mahmood, spiegando che l'attacco è avvenuto mentre nell'istituto privato si trovavano decine di bambini in attesa di conoscere i risultati dell'esame annuale. Le immagini mandate in onda dalla televisione locale mostrano i parenti dei bambini feriti, tutti di età compresa tra 8 e 10 anni, piangere fuori dalla scuola, che si trova nel quartiere Ittehad Town. Non è stata ancora fatta alcuna rivendicazione, le indagini sono in corso.

Secondo quanto riporta un altro ufficiale di polizia, Asif Ijaz Sheikh, il preside rimasto ucciso era un leader locale del Partito nazionale Awami. L'assalitore ha lanciato due granate nell'edificio e poi ha aperto il fuoco contro il preside e i bambini che si trovavano vicino a lui. Karachi è stata teatro di molti attacchi simili negli ultimi anni. Bande armate controllano vari gruppi, tra cui i due principali partiti, l'Awami e il Movimento Muttahida Quami. Quest'ultimo rappresenta i discendenti di lingua urdu di coloro che si trasferirono a Karachi dall'India poco dopo la nascita del Pakistan. Il partito Awami rappresenta invece la popolazione di etnia Pashtun.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata