Pakistan, uomini armati uccidono giornalista locale dentro moschea

Peshawar (Pakistan), 17 gen. (LaPresse/AP) - Un gruppo di uomini armati ha ucciso un giornalista televisivo pakistano dentro una moschea vicino a Peshawar, nel nordovest del Pakistan. Lo rende noto la polizia, spiegando che il reporter 40enne, Mukarram Khan Atif, lavorava per l'emittente locale Dunya tv e collaborava per Voice of America, servizio radiotelevisivo del governo statunitense che trasmette programmi in tutto il mondo. Un collega di Atif ha riferito che il giornalista aveva ricevuto una serie di minacce da militanti della regione tribale di Mohmand diversi mesi fa, e in seguito si era trasferito altrove. L'anno scorso sono stati uccisi sette giornalisti in Pakistan, rendendolo così il Paese più pericoloso per i reporter per il secondo anno consecutivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata