Pakistan, talebani negano cessate il fuoco e uccidono 2 agenti

Peshawar (Pakistan), 23 nov. (LaPresse/AP) - Un portavoce dei talebani pakistani ha negato che il gruppo si sia accordato col governo di Islamabad per un cessate il fuoco e ha rivendicato un attacco in cui sono morti due poliziotti. Ehsanullah Ehsan, questo il nome dell'uomo, ha escluso inoltre che siano in corso contatti col governo, come invece aveva rivelato lunedì un importante comandante del gruppo che aveva chiesto di rimanere anonimo a causa della delicatezza della questione. Ehdan ha quindi rivendicato l'attacco appena sferrato contro una stazione di polizia a Dera Ismail Khan, città del nordovest. L'agente di polizia Sohail Khan ha detto che circa dieci militanti hanno lanciato granate contro gli uffici di Daraban e poi hanno sparato ai due agenti. Altri quattro sono rimasti feriti. I militanti hanno rubato armi e uniformi e sono scappati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata