Pakistan, schianto aereo: i parenti delle vittime si radunano fuori dall'obitorio

Convocati per il riconoscimento dei corpi a Karachi: "Le autorità non ci hanno riferito il quadro completo"

I parenti delle vittime dell'incidente aereo di Karachi si sono radunati in un obitorio in città per identificare i loro cari. L'aereo, un Airbus A320 della Pakistan International Airlines, è precipitato verso le 14:39 (ora locale) di venerdì a nord-est dell'aeroporto internazionale di Jinnah, nella povera e congestionata zona residenziale conosciuta come Model Colony. "Le autorità non ci hanno ancora riferito il quadro completo", dichiara il figlio di una donna rimasta uccisa nello schianto. Il pilota aveva trasmesso un mayday alla torre poco prima dello schianto. L'aereo stava volando da Lahore a Karachi e trasportava molti viaggiatori per l'Eid al-Fitr, la seconda festività religiosa più importante per l'Islam. A bordo c'erano 98 persone, 91 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio.