Pakistan rilascia 340 pescatori indiani

Karachi (Pakistan), 23 ago. (LaPresse/AP) - Il Pakistan ha rilasciato quasi 340 pescatori indiani dal carcere nonostante le recenti tensioni tra i due Paesi lungo il conteso confine del Kashmir. Gli uomini sono stati liberati da prigioni nella città meridionale di Karachi e sono saliti su bus diretti a Lahore, nell'est del Pakistan. Successivamente saranno consegnati alle autorità indiane al passaggio di frontiera di Wagah. Shuja Haider Mirza, un ufficiale di un carcere di Karachi, ha riferito che nella città restano imprigionati almeno 97 pescatori indiani. Il portavoce del ministero degli Esteri di Nuova Delhi, Syed Akbaruddin, ha fatto sapere che il numero di pescatori pakistani detenuti in India è molto inferiore e che le autorità non hanno intenzione di rilasciarli prossimamente. L'India e il Pakistan spesso arrestano pescatori che entrano inavvertitamente nelle loro acque territoriali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata