Pakistan, prima donna a candidarsi a parlamentari in regione Bajur

Khar (Pakistan), 1 apr. (LaPresse/AP) - Non è ancora stata eletta, eppure ha già segnato la storia pakistana e quella dei diritti delle donne nel Paese. Badam Zari, casalinga di 40 anni, è la prima donna a candidarsi alle elezioni parlamentari nazionali dell'11 maggio nella regione conservatrice semiautonoma di Bajur, al confine con l'Afghanistan. Parlando ad Associated Press, ha spiegato di candidarsi per dare voce alle donne della regione e per poter mettere in luce i loro problemi. La regione di Bajur è un rifugio per i militanti islamisti ed è in maggioranza popolata da tribù pashtun, molto conservatrici nei confronti delle donne. La maggior parte di queste non ha accesso all'istruzione e raramente lavora fuori casa. Zari, in possesso di diploma di scuola superiore, ha consegnato ieri a Khaar, principale città della regione, i documenti necessari alla candidatura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata