Pakistan, premier davanti Corte suprema per rispondere accusa oltraggio

Islamabad (Pakistan), 19 gen. (LaPresse/AP) - Il primo ministro del Pakistan Yousuf Raza Gilani ha fatto una rara apparizione davanti alla Corte suprema nel tentativo di evitare di essere condannato per oltraggio alla Corte dopo essersi rifiutato di riaprire un vecchio caso di corruzione contro il presidente Asif Ali Zardari. Il premier ha ribadito che il capo di Stato non può essere perseguito perché gode di immunità finché è in carica. La Corte aveva avviato all'inizio della settimana un procedimento d'oltraggio contro Gilani, il quale non ha obbedito all'ordine di scrivere una lettera alle autorità svizzere per chiedere loro di riaprire un caso di corruzione contro il presidente, risalente alla fine del 1990. Se condannato, Gilani rischia fino a sei mesi di carcere e la perdita della carica. Le udienze sul caso riprenderanno il primo febbraio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata