Pakistan, Malala in viaggio verso Regno Unito per cure

Islamabad (Pakistan), 15 ott. (LaPresse/AP) - L'attivista pakistana 14enne Malala Yousufzai è in viaggio verso il Regno Unito sull'aeroambulanza fornita dagli Emirati arabi uniti. È stata ferita il 9 ottobre a colpi d'arma da fuoco dai talebani che volevano punirla per il suo attivismo a favore dell'istruzione delle bambine. I medici pakistani hanno deciso di trasferirla perché sia curata in un centro medico "che abbia la capacità di fornire cure integrate alla bambina, che ha riportato gravi ferite", riferisce una nota dell'esercito.

La decisione di trasferire la ragazza all'estero, spiega l'esercito, è stata presa di concerto con la famiglia. A pagare le cure sarà il governo di Islamabad. Malala, colpita alla testa, dovrà riprendersi dalle ferite e poi necessiterà di una intensa "riabilitazione neurologica", spiegano le autorità.

Ieri, intanto, in Pakistan ci sono state nuove manifestazioni in suo sostegno. A Karachi in particolare si è tenuta la più grande da quando è stata ferita, organizzata dal partito Movimento Muttahida Qaumi, il cui capo Altaf Hussain ha criticato i partiti islamici, ma anche gli altri, per non aver organizzato dimostrazioni contro l'attacco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata