Pakistan, attacchi con droni Usa in Nord Waziristan: 6 morti

Peshawar (Pakistan), 30 ott. (LaPresse/AP) - Sei missili lanciati da droni degli Stati Uniti hanno colpito un veicolo nel nordovest del Pakistan, al confine con l'Afghanistan, uccidendo sei sospetti militanti e distruggendo in parte una casa. Il luogo preciso dell'attacco si trova nella zona di Datta Khel, nella regione del Nord Waziristan. Lo riferiscono fonti dell'intelligence pakistana coperte dall'anonimato.

L'alto numero di missili usati nell'attacco di oggi fa pensare che l'obiettivo fosse un militante di alto rilievo, ma le identità delle persone rimaste uccise non sono state rese note. Non è chiaro se alcune delle sei vittime si trovassero nella casa distrutta dai missili o se fossero tutte nel veicolo colpito.

In passato gli Stati Uniti hanno portato a termine molti attacchi aerei con droni nei pressi di Datta Khel, uccidendo combattenti pakistani e afghani. Washington si rifiuta di riconoscere pubblicamente l'esistenza di un programma di droni gestito dalla Cia, ma fonti ufficiali elogiano spesso gli attacchi in privato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata