Ossezia del Sud, prime presidenziali dopo conflitto Georgia-Russia

Mosca (Russia), 13 nov. (LaPresse/AP) - L'Ossezia del Sud va oggi al voto per eleggere il nuovo presidente della Repubblica, per la prima volta dalla breve guerra combattuta tra Russia e Georgia nel 2008 per il controllo del territorio. La Russia ha riconosciuto l'indipendenza dell'Ossezia del Sud, ma la comunità internazionale la considera ancora parte della Georgia. Dal 2001 è guidata da Eduard Kokoiti, che ha servito due mandati e lascerà la carica. Secondo l'agenzia di stampa russa Itar-Tass il favorito è Anatoly Bibilov, a capo dell'agenzia per le emergenze locale e sostenuto dal partito pro-Cremlino. I candidati sono 11. Per vincere al primo turno è necessario oltre il 50% dei voti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata