Orrore in Alabama: massacra 5 persone. Una vittima era incinta
L'omicida si è costituito. Ancora non è chiara la dinamica dei fatti

Efferato omicidio di cinque persone in Alabama. Intorno alle 16 ora locale di sabato le autorità hanno trovato i corpi di cinque vittime in una casa vicino a un bosco nel paesino di Citronelle e uno degli inquirenti dell'ufficio dello sceriffo ha riferito di una "scena orribile" e "raccapricciante". Le vittime erano tutti e cinque adulti e una di loro era incinta di cinque mesi. Pare che per gli omicidi siano stati utilizzati diversi metodi, compresa un'arma da fuoco, e si ritiene che il killer conoscesse almeno una delle vittime. I media locali riferiscono che il presunto responsabile, Derrick Dearman, si è costituito nel vicino Stato di Mississippi, nella contea di Greene.

Sempre stando a quanto riportano i media locali, un inquirente dell'unità mobile dello sceriffo, Paul Burch, riferisce che si trovano adesso con le autorità un testimone e un neonato di quattro mesi che sarebbe stato trovato nella casa: la testimone è una donna che era stata rapita e poi liberata dal sospettato. "Dato come si presenta la scena, resteremo qui per un paio di giorni", ha detto Burch, spiegando come si tratti di un caso complicato. E un altro investigatore ha detto a FOX10 News che si tratta di una delle scene di omicidio più "raccapriccianti" che abbia mai visto nella carriera. Secondo una prima ricostruzione, fra mezzanotte e l'1 le vittime avevano chiamato il 911 denunciando Dearman per sconfinamento. Tuttavia la testata locale Wtoc riferisce che la polizia si era recata sul posto ma non aveva trovato traccia dell'uomo. Le autorità sono ancora al lavoro per l'identificazione dei corpi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata