Onu: Israele indaghi su morte di detenuto palestinese

New York (New York, Usa), 26 feb. (LaPresse/AP) - Le autorità israeliane devono lanciare "un'indagine indipendente e trasparente" sulla morte del detenuto palestinese deceduto sabato in carcere. Lo ha detto al Consiglio di sicurezza dell'Onu il sottosegretario generale delle Nazioni unite per gli Affari politici, Jeffrey Feltman, aggiungendo che i risultati dell'inchiesta sulla morte del 30enne Arafat Jaradat dovrebbero essere resi noti il prima possibile. Feltman ha al tempo stesso condannato il lancio di un missile da Gaza verso Israele, rivendicato dalle Brigate dei martiri di al-Aqsa come un atto di vendetta per la morte di Jaradat. Il segretario ha invitato le autorità di Gaza a prevenire simili azioni e ha chiesto a Israele di "mantenere la massima moderazione". Feltman ha infine fatto appello per la ripresa dei negoziati di pace israelo-palestinesi, avvertendo che la soluzione a due Stati è a rischio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata