Omicidio di Cesare Tavella, arrestati dalla polizia bengalese 3 sospetti a Dacca

Dacca (Bangladesh), 26 ott. (LaPresse/Xinhua) - La polizia del Bangladesh ha arrestato tre persone sospettate di aver ucciso l'italiano Cesare Tavella in un agguato il 28 settembre scorso . "Abbiamo arrestato tre sospetti per l'omicidio e sequestrato una motocicletta, rinvenuta insieme al suo proprietario," ha dichiarato il commissario Monirul Islam, detective della polizia bengalese.

La polizia non è stata, tuttavia in grado, di dire subito se le persone arrestate sono membri di un gruppo militante. Cesare Tavella fu ucciso a fine settembre alle sette di mattina nel quartiere diplomatico di Gulshan mentre faceva jogging. L'uomo, 50 anni, aveva lavorato per un'organizzazione internazionale.

La polizia del Bangladesh ha dichiarato che all'origine dell'omicidio di Cesare Tavella a Dacca c'era un complotto per colpire gli stranieri, destinato a creare problemi al governo. Nessun legame con jihadisti o Stato islamico è stato rilevato, hanno affermato le forze di polizia nella conferenza stampa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata