Olanda, politico anti islam Wilders condannato per insulto marocchini
Aveva incitato a diminuire il numero di migranti dal Marocco

Un tribunale dell'Olanda ha riconosciuto colpevole il politico di estrema destra anti islam Geert Wilders di insulto ai marocchini e incitamento alla discriminazione, anche se non ha imposto alcuna pena. Il riferimento è a un comizio del 2014, quando Wilders spinse un gruppo di sostenitori a cantare "'Meno! Meno! Meno!", riferendosi ai marocchini in Olanda. Il politico aveva poi concluso: "Ci occuperemo di questo". "Non sarò mai messo a tacere", ha detto Wilders in un videomessaggio via Twitter, denunciando che si tratta di un tentativo di "neutralizzare il leader del partito d'opposizione più grande e popolare d'Olanda". 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata