Olanda, il killer di Utrecht sarà incriminato per terrorismo

Gökmen Tanis, 37enne di origine turca, è l'autore della sparatoria su un tram in cui sono morte tre persone. Accantonata la pista personale

L'assalitore responsabile della sparatoria di lunedì su un tram a Utrecht, in Olanda, sarà incriminato per omicidi "a fini terroristici". Lo riferisce la procura. Gökmen Tanis, 37enne di origine turca, è stato arrestato come autore della sparatoria del 18 marzo e comparirà venerdì davanti a un giudice istruttorio per "omicidio multiplo e omicidio a fini terroristici, tentato omicidio e minacce a fini terroristici". Nella sparatoria sono state uccise tre persone: una donna di 19 anni di Vianen e due uomini di 28 e 49 anni di Utrecht.

Inizialmente era stata vagliata l'ipotesi che ci fossero motivi personali alla base del folle gesto. Subito dopo l'identificazione del sospettato, alcuni familiari avevano raccontato che Tanis avrebbe sparato contro una persona della famiglia, colpendo poi altri presenti che sono intervenuti. Ma la procura ha precisato di non avere stabilito "alcun legame" fra il sospettato e le vittime della sparatoria. Inoltre nell'auto utilizzata per la fuga è stata trovata una lettera che accredita la pista del terrorismo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata