Olanda, Corte non si pronuncia su carattere razzista festa San Nicola

L'Aia (Olanda), 12 nov. (LaPresse/AP) - Il Consiglio di Stato, la più alta corte amministrativa in Olanda, ha rifiutato di pronunciarsi sul presunto carattere razzista del personaggio di Zwarte Piet, Pietro il moro in italiano, un servitore del bianco e barbuto San Nicola, noto nel Paese come Sinterklaas. Il Consiglio, ha affermato il presidente della Corte, Jaap Polak, "non può rispondere e non risponderà alla domanda" se Zwarte Piet violi la legge anti discriminazione in vigore nel Paese. Il Consiglio ha inoltre abrogato la decisione di un tribunale di prima istanza, secondo cui la municipalità di Amsterdam non avrebbe dovuto permettere l'arrivo di Sinterklaas nella città a dicembre dell'anno scorso perché Piet promuove "uno stereotipo negativo sulle persone di colore".

Il sindaco di Amsterdam, ha affermato Polak, non ha il potere di valutare la questione quando concede autorizzazioni per le celebrazioni del festival di Sinterklaas. Gli oppositori del personaggio, ha dichiarato il giudice, possono invece avviare cause civili o legali contro gli organizzatori della festa, spostando il dibattito in altri tribunali. "Penso che molte persone saranno deluse, sia sostenitori che oppositori che aspettavano un giudizio su cosa dovremmo pensare di Zwarte Piet", ha detto Wil Eikelboom, un legale degli oppositori del personaggio, che viene di solito rappresentato da ragazzi bianchi con il volto colorato di nero e una parrucca afro. La maggior parte degli olandesi sostiene che si tratti di un'innocua figura di fantasia.

Durante il festival di Sinterklaas, San Nicola arriva a bordo di una nave a vapore e passa un mese nel Paese, accompagnato da decine di Zwarte Piet, che regalano biscotti, caramelle e altri dolcetti a bambini. Le celebrazioni terminano nella notte tra il 5 e il 6 dicembre. Quest'anno San Nicola arriverà nel Paese sabato prossimo nella città centrale di Gouda. Il sindaco della città ha annunciato che alcuni dei Piete presenti alla parata avranno il viso giallo e si chiameranno 'Pietro formaggio' e 'Pietro biscotto', in un tentativo di allentare le tensioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata