Oggi funerale ragazzo palestinese: rafforzata sicurezza

Gerusalemme, 4 lug. (LaPresse/AP) - La polizia israeliana ha rafforzato le misure di sicurezza a Gerusalemme e intorno alla città in vista del funerale del ragazzo palestinese Mohammed Abu Khdeir, il cui corpo carbonizzato è stato ritrovato mercoledì mattina in un bosco poco dopo la sua scomparsa. Le precauzioni extra vengono adottate perché i funerali cadono nel primo venerdì di Ramadan, quando normalmente migliaia di palestinesi si riversano a Gerusalemme per pregare alla moschea al-Aqsa. Il portavoce della polizia di Israele, Micky Rosenfeld, riferisce che stamattina, dopo due giorni di scontri, la città si presenta calma.

Il ritrovamento del ragazzino palestinese ucciso (inizialmente era stato riferito che aveva 17 anni, poi è emerso che era 16enne) è avvenuto proprio il giorno dopo i funerali dei tre ragazzi israeliani rapiti e uccisi in Cisgiordania, ai quali avevano partecipato migliaia di persone. Per l'omicidio dei tre israeliani, lo Stato ebraico ha accusato Hamas, arrestando circa 400 membri del gruppo in Cisgiordania; per l'uccisione di Mohammed Abu Khdeir, invece, i palestinesi hanno accusato gli ebrei estremisti, sostenendo che si sia trattato di una vendetta per la morte dei tre giovani israeliani. Nelle ultime settimane, in relazione alla vicenda, si sono intensificati gli scambi di razzi e raid aerei fra Israele e la Striscia di Gaza, roccaforte di Hamas.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata