Occupy Wall Street compie un mese, tra arresti e scontri

New York (New York, Usa), 17 ott. (LaPresse/AP) - Le proteste del gruppo Occupy Wall Street compiono oggi un mese, dopo un fine settimana di centinaia di arresti avvenuti durante marce in tutto il mondo contro la corsa al denaro. Il movimento è partito da un piccolo parco di Manhattan all'ombra del World Trade Center e nei pressi di Wall Street, sede della Borsa statunitense diventata per i dimostranti simbolo della predominanza dell'avidità economica. Finora sono stati donati 300mila dollari al gruppo, le cui proteste continuano a crescere in tutto il Paese e all'estero. La maggior parte dei cortei del fine settimana ispirati al movimento si è tenuta in Europa, dove migliaia di persone hanno marciato contro capitalismo e diseguaglianza sociale. Anche il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha fatto riferimento alla protesta durante la cerimonia per il memoriale di Martin Luther King Jr. a Washington.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata