Obama: Usa non hanno paura della Cina, ma Pechino rispetti le regole

Canberra (Australia), 16 nov. (LaPresse/AP) - L'idea che gli Stati Uniti abbiano paura della Cina o che vogliano escludere Pechino dai patti economici nella regione dell'Asia-Pacifico è sbagliata. Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama, in visita a Canberra, durante una conferenza stampa congiunta con il primo ministro dell'Australia Julia Gillard. Ma, ha aggiunto Obama, gli Usa continueranno a ribadire che la Cina deve accettare le responsabilità che comporta l'essere una potenza mondiale. "È importante - ha affermato - che Pechino giochi secondo le regole".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata