Obama: Trump ora non può improvvisare come in campagna
Così il presidente uscente nella sua ultima intervista televisiva

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ritiene che il suo successore, Donald Trump, non potrà improvvisare alla Casa Bianca come ha fatto in campagna elettorale e sostiene che la transizione che ha guidato il magnate repubblicano sia stata "atipica" in molti sensi. "È stato atipico, su questo sono d'accordo. E sospetto che il presidente eletto sarebbe d'accordo con questo", ha detto Obama nella sua ultima intervista televisiva, che andrà in onda questa domenica su Cbs, e di cui oggi sono state diffuse alcune anticipazioni.

"È un candidato poco convenzionale. Non credo che ci sia stato nessuno che abbia guidato con successo una campagna elettorale come la sua nella storia moderna, nessuno che mi venga in mente e, di conseguenza, non ha avuto l'appoggio di molti nel suo partito, perché ha gestito la campagna in modo piuttosto improvvisato", ha aggiunto il presidente uscente. Poi, alla domanda se crede che Trump potrà improvvisare anche alla Casa Bianca, Obama ha risposto: "Non lo credo". Il presidente ha dato però al suo successore il beneficio del dubbio, ricordando che "sta costruendo un'organizzazione e bisognerà vedere come funziona, e questa sarà una prova per lui e per la gente che ha scelto per trasformare in fatti le sue idee".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata