Obama: Non c'è posto per le armi chimiche in questo mondo

Waregem (Belgio), 26 mar. (LaPresse) - "Non c'è posto per le armi chimiche a questo mondo". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama dopo la sua visita al cimitero americano della prima guerra mondiale di Flanders Field, in Belgio, accompagnato dal premier belga Di Rupo e dal re Filippo. Obama li ha ringraziati e ha assicurato che porterà sempre con sé quello che ha visto oggi.

"Non dobbiamo mai dare per scontati i progressi che abbiamo compiuto e impegnarci costantemente a favore della pace", ha detto Obama, che ha deposto una corona di fiori nel memoriale. Nel cimitero sono sepolti centinaia di soldati americani che hanno combattuto durante la Grande guerra. Il presidente Usa ha aggiunto che le lezioni della prima guerra mondiale sono ancora importanti, e ha fatto riferimento agli sforzi in corso per liberare la Siria dalle armi chimiche, sottolineando che questo tipo di armi fu utilizzato anche nella zona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata