Obama: Israele non ha deciso azioni su Iran, lavoriamo per diplomazia

Washington (Usa), 5 feb. (LaPresse/AP) - "Non penso che Israele abbia deciso cosa fare con l'Iran", anche se è "giustamente" preoccupato per il suo programma nucleare. Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama, intervistato dalla Nbc prima del Super-Bowl. Obama ha voluto comunque rassicurare gli alleati, dicendo che Washington lavorerà a "stretto contatto" con Tel Aviv per risolvere la crisi in modo "diplomatico". Tuttavia, ha ribadito che gli Usa non hanno tolto dal tavolo alcuna opzione in merito, un'allusione al possibile intervento militare. La scorsa settimana, il segretario di Stato Leon Panetta non ha messo in dubbio un report secondo cui Israele potrebbe attaccare l'Iran in primavera in un tentativo di bloccare il suo programma atomico. Alla domanda se teme un possibile attacco dell'Iran sugli Usa, Obama ha risposto: "Non abbiamo alcuna prova che abbia intenzione o la capacità di farlo ora". Teheran continua a insistere che il programma nucleare che sta portando avanti ha scopi puramente pacifici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata